8 Gennaio 2020

Come scegliere il fotografo di matrimonio?

Come scegliere il fotografo del tuo matrimonio?
Una domanda semplice, una risposta difficile; iniziamo dalle basi: scegliete un professionista.

Un professionista può offrire garanzie non solo riguardo alla qualità del servizio fotografico (non è detto, non è scontato…) ma anche rispetto agli aspetti peculiari di questo tipo di lavoro: organizzazione, gestione dei tempi e degli imprevisti, conservazione dei file, assistenza e consulenza…
Non vorreste aspettare due anni per la consegna delle immagini (storia vera), non vorreste che dopo un anno le vostre immagini siano dimenticate in qualche hard disk nel cassetto del vostro fotografo, non vorrete andare con la vostra chiavetta usb da un secondo fotografo a chiedere di sistemare disastri del vostro primo fotografo (altra storia vera).
Scegliete un professionista affidabile prima prima del matrimonio, durante l’evento e dopo.

just-married

Bene, visto che però la fotografia non si basa solo sull’affidabilità, parliamo un po’ di stile: scegliete un fotografo che abbia uno stile riconoscibile e che vi rispecchi.

Lo stile di un fotografo è il linguaggio che utilizza per raccontare: questo linguaggio dovrà piacervi, lo dovrete comprendere e vi ci dovrete anche riconoscere.
La fotografia è fatta per raccontare e in particolare la fotografia di matrimonio racconta una storia speciale, che deve essere unica, vostra e nella quale gli sposi devono riconoscersi.
Per noi il ricordo è rivivere un momento vero, vissuto: solo così la fotografia può esercitare tutta la sua forza.
Questo è quello in cui crediamo: stile come linguaggio per riconoscere le storie che si svolgono davanti ai nostri occhi. Storie uniche da rispettare e testimoniare, senza nessun filtro, se non quello della nostra sensibilità fotografica e non solo.

Il nostro non è l’unico approccio possibile naturalmente e in questo senso sarà fondamentale per i futuri sposi abbracciare la scelta stilistica del fotografo che sceglieranno. E rispettarla.
Sarebbe davvero controproducente scegliere un fotografo specializzato in reportage e costringerlo ad un servizio principalmente posato e così anche il contrario: un fotografo che ama produrre immagini ragionate, costruite non potrà che essere frustrato da richieste di fotogiornalismo.

Fate una scelta e rispettatela: questo vi garantirà i migliori risultati possibili.

benvenuti

Siamo Andrea e Sabrina, fotografi di matrimonio.

Crediamo nell’amore, sul lavoro e nella vita.
Nei nostri occhi c’è un matrimonio moderno fatto di momenti naturali e spontanei: un fotoreportage unico ed emozionante.

Questo è il nostro B-love, uno spazio dove raccontiamo il nostro punto di vista, raccogliamo idee e spunti per futuri sposi ma anche curiosi e appassionati di fotografia… è un posto dove ci raccontiamo.

Ti piace quello che vedi? Seguici anche sui nostri social.

IG
FB

RECENT POSTS